lunedì 14 novembre 2011

Programma di incentivi per il design per le micro e piccole e medie imprese italiane

Il Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito del Pacchetto Innovazione, ha promosso due bandi di finanziamento a favore di micro, piccole e medie imprese al fine di incentivare il ricorso alla registrazione di nuovi brevetti, disegni e modelli industriali e favorirne la loro valorizzazione economica.

Le due iniziative dispongono di un finanziamento complessivo di oltre 45 milioni di euro.

Le domande possono essere presentate a partire dal 2 novembre fino ad esaurimento dei fondi. Le domande dovranno essere inviate per via elettronica utilizzando la procedura informatica messa a disposizione sul sito di riferimento.



Il bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese, anche di nuova costituzione, aventi sede legale e operativa in Italia, che abbiano depositato domanda di registrazione di un modello/disegno industriale a partire dal 1 gennaio 2011 (sottomisura premi) o abbiano dato luogo ad un progetto di sfruttamento economico del disegno/modello, mediante la prototipazione e l’entrata in produzione del nuovo prodotto e/o mediante la commercializzazione del titolo, come nel caso della vendita della licenza (sottomisura incentivi).

La misura è articolata in due linee di intervento: 
Misura A - Premi per il deposito nazionale, comunitario e internazionale di domande di registrazione di modelli e disegni industriali
  • nazionale: € 1000
  • comunitaria: € 1000
  • internazionale:
    • in un paese extra UE: € 1.500
    • da due fino a cinque paesi extra UE: premio complessivo € 3.000
    • in più di cinque paesi extra UE: premio complessivo € 4.000
  • bonus addizionale per la domanda depositata negli Stati Uniti d’America: euro 1.500
  • bonus addizionale per la domanda di registrazione depositata in Cina: euro 1.500
I premi sono cumulabili. Sono altresì cumulabili i premi concessi per il deposito fino a tre differenti modelli/disegni industriali, singoli o multipli, purché appartenenti a tre differenti classi così come individuate dall’Accordo di Locarno.
Misura B - Incentivi per la valorizzazione economica dei modelli e disegni
industriali
Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale alla realizzazione del progetto, in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili e comunque nei limiti degli importi massimi indicati in relazione alle diverse fasi progettuali attivate:
  • fase B.1 – area progettazione e ingegnerizzazione: l’importo massimo dell’agevolazione è di € 10.000
  • fase B.2 – area produzione: l’importo massimo dell’agevolazione è di € 60.000
  • fase B.3 – area commercializzazione: l’importo massimo dell’agevolazione è di € 10.000
Maggiori informazioni sul sito ww.incentividesign.it