mercoledì 7 gennaio 2015

HORIZON 2020 - Programma quadro per la ricerca e l'innovazione (2014-2020)


HORIZON 2020 è il nuovo programma europeo per il periodo 2014-2020 che riunisce in un unico strumento di finanziamento gli strumenti rivolti al sostegno della ricerca e dell'innovazione, che rientravano nel 7 ° Programma quadro, Programma CIP e il sostegno all'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (IET).

HORIZON 2020 contribuisce a costruire un'economia basata sulla conoscenza e sull'innovazione in tutta l'Unione europea mediante la mobilitazione di finanziamenti supplementari sufficienti per la ricerca, lo sviluppo e l'innovazione. In tal modo sostiene l'attuazione della strategia Europa 2020 e altre politiche dell'UE, nonché il conseguimento e il funzionamento dello Spazio europeo della ricerca (SER).
La dotazione finanziaria per l'attuazione del programma è fissata a 87.740 milioni di euro.

Il programma si struttura in tre priorità strategiche:

 1. ECCELLENZA SCIENTIFICA

Con una dotazione di 27.818 milioni di euro, mira a rafforzare e ad ampliare l'eccellenza della base di conoscenze scientifiche dell'Unione e a consolidare lo Spazio europeo della ricerca al fine di rendere il sistema unionale di ricerca e innovazione più competitivo su scala mondiale.

Si articola in quattro obiettivi specifici:

a) Il Consiglio europeo della ricerca (CER);

b) Le Tecnologie emergenti e future (TEF);

c) Le Azioni Marie Curie;

d) Le Infrastrutture di ricerca.

2. LEADERSHIP INDUSTRIALE

Con 20.280 milioni di euro, mira ad accelerare lo sviluppo delle tecnologie e delle innovazioni a sostegno delle imprese del futuro e ad aiutarle a crescere per divenire imprese di importanza mondiale.

Gli obiettivi specifici sono:

a) La leadership nelle tecnologie abilitanti e industriali fondamentali ;

b) Migliorare l'accesso al capitale di rischio ;

c) L'Innovazione nelle PMI.

3. SFIDE PER LA SOCIETA’

Con 35.888 milioni di euro, affronta le priorità politiche e le sfide sociali concentrando i finanziamenti su:

(a) salute, cambiamento demografico e benessere;

(b) sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima, bioeconomia;

(c) energia sicura, pulita ed efficiente;

(d) trasporti intelligenti, verdi e integrati;

(e) azione per il clima, efficienza delle risorse e materie prime;

(f) società inclusive, innovative e sicure.