martedì 24 maggio 2016

CORSO A ROMA - I FONDI EUROPEI INDIRETTI (23 - 24 GIUGNO 2016)

Il Corso di formazione si pone l’obiettivo di offrire un quadro di tutte le opportunità dei fondi strutturali e di investimenti europei (cosiddetti Fondi SIE) relativi al periodo di programmazione 2014-2020.

Questi fondi, anche denominati fondi europei indiretti, rappresentano la principale fonte di finanziamento della politica di investimento dell’Unione Europea e hanno acquisito un peso sempre più importante nelle politiche di investimento in Italia, sia per gli enti pubblici sia per quelli privati, nell’attuale contesto economico-finanziario. L’Italia, d’altronde, risulta essere il secondo beneficiario di questi fondi in Europa dopo la Polonia.

Queste importanti risorse sono gestite, in Italia, attraverso numerosi programmi nazionali e regionali e sono attribuite, nella maggior parte dei casi, attraverso bandi nazionali o regionali destinati a enti pubblici, imprese, università, enti di ricerca, enti di formazione, ecc.

Il corso permetterà quindi ai partecipanti di acquisire le conoscenze e gli strumenti utili per orientarsi al meglio tra i vari programmi dei fondi europei indiretti in Italia, di disporre di una mappa chiara e dettagliata delle opportunità offerte da questi fondi e di conoscere le tecniche e modalità per accedere a queste consistenti risorse finanziarie.

A queste risorse, si aggiungono le risorse nazionali della politica di coesione territoriale (Fondo per lo Sviluppo e la Coesione), che saranno anche oggetto di approfondimento durante il corso.

Il corso privilegia un approccio operativo e di how-to-do, che permette ai partecipanti di acquisire i concetti presentati dal docente e di integrarli ed approfondirli con le ulteriori indicazioni pratiche fornite durante l’esercitazione guidata dal docente, per una formazione chiara, tecnica ed immediatamente spendibile sul campo.

Per tutti i dettagli » Leggi il Programma del corso

Al termine del corso sarà rilasciato l’Attestato di partecipazione da parte di Obiettivo Europa.

Per iscriversi occorre compilare il Form di prenotazione al corso

Tutte le informazioni utili sul corso e per iscriversi sul sito www.obiettivoeuropa.it


domenica 22 maggio 2016

Erasmus per Giovani Imprenditori – EYE

Il programma europeo Erasmus per Giovani Imprenditori – EYE (www.erasmus-entrepreneurs.eu) offre l’opportunità a imprenditori esperti del Lazio di  entrare a far parte di un grande network di imprenditori provenienti da tutti i Paesi dell’UE.

Si tratta di offrire la propria esperienza come Mentori di aspiranti o giovani imprenditori provenienti da altri Paesi europei, che intendono acquisire o sviluppare nuove competenze per gestire una piccola o media impresa in un contesto internazionale. A sua volta, l’imprenditore ospitante potrà trarre beneficio da una persona motivata, pronta ad alimentare la sua attività con idee innovative, dotata di competenze o conoscenze specializzate. La maggior parte degli imprenditori esperti che hanno aderito al programma sono rimasti così entusiasti dello scambio che hanno deciso di ripetere l’esperienza.

Si tratta senza dubbio di una collaborazione da cui entrambe le parti possono trarre enormi benefici: nuove opportunità di mercato a livello europeo, la possibilità di individuare nuovi partner commerciali e di scoprire modi diversi di fare affari. Nel lungo termine, i vantaggi potrebbero estendersi alla creazione di un’ampia rete di contatti e alla decisione di continuare la cooperazione, magari come partner stabili in affari (ad es. concludendo un accordo di joint venture, stipulando subcontratti, definendo rapporti di fornitura, ecc.).

Lo scambio previsto dal programma consiste in un soggiorno che può durare da 1 a 6 mesi, completamente finanziato dall’Unione europea. Pertanto, l’imprenditore ospitante non dovrà sostenere alcun costo.

Partecipare è semplice. I requisiti richiesti sono:

1.      Avere la residenza permanente in uno dei Paesi dell’Unione europea
2.      Essere proprietario / amministratore di una piccola o media impresa o una persona direttamente coinvolta in attività di impresa a livello di comitato direttivo
3.      Gestire l’impresa da più di tre anni
4.      Essere disposto a condividere le conoscenze e l’esperienza con un nuovo imprenditore, fungendo da mentore

lunedì 16 maggio 2016

CORSO A ROMA - FINANZIARE CULTURA E CREATIVITA' CON FONDI EUROPEI DIRETTI (9 - 10 - 11 GIUGNO 2016)

Il corso formativo-laboratoriale “Finanziare la cultura e creatività con i fondi europei” si propone di fornire ai partecipanti il quadro delle principali opportunità offerte dai Fondi europei diretti al settore culturale/creativo e soprattutto gli strumenti tecnico-operativi per la costruzione di idee progettuali da presentare sui prossimi bandi aperti.

Il corso si rivolge in via esclusiva agli operatori pubblici e privati che si occupano di cultura e creatività in tutte le sue varie espressioni.

A titolo di esempio:

- Performing arts: teatro, musica, arte circense, arte dei burattini, danza, opera, arte di strada.
- Arti visive: pittura, disegno, fotografia, arte digitale, grafica, scultura, film e video.
- Design e arti applicate: arti decorative, fashion design, grafica, artigianato, architettura.
- Letteratura, libri, lettura: scrittura creativa, traduzione, editoria.
- Patrimonio culturale: patrimonio tangibile e intangibile.

Il corso prevede momenti di lezione frontale ed esercitazioni pratiche in aula, a partire dai formulari europei.

Il corso ha l’obiettivo di preparare gli operatori culturali/creativi, fornendo loro:

Gli strumenti e gli elementi chiave della progettazione europea

Partendo da una panoramica sulle principali opportunità di finanziamento per il settore culturale e creativo, ed un approfondimento/focus specifico sui programmi Creative Europe ed Erasmus+ (Key Action 2), si arriverà a formulare le idee e strutturarle in proposte progettuali.

Verrà spiegato tutto ciò che bisogna sapere prima di iniziare a scrivere un progetto, vale a dire gli elementi chiave dell’europrogettazione: il valore aggiunto europeo, l’approccio strutturato e logico del ciclo del progetto, la costruzione del consorzio, ecc.

Verrà inoltre chiarito cosa significa partecipare ad un bando europeo, le condizioni necessarie: la pertinenza del progetto al tema del programma, la capacità operativa e finanziaria, la definizione del partenariato, il budget previsionale.

Case studies di progetti finanziati

Verranno presentati alcuni esempi di progetti finanziati di cui verranno analizzati i punti di forza, le strategie, la pertinenza rispetto ai bandi di riferimento, in modo da avere un confronto concreto quale utile supporto durante i laboratori pratici.

Un supporto all’analisi e valutazione necessari per individuare i finanziamenti più adatti alla propria attività ed iniziare a sviluppare idee/progetti in modo mirato ed efficace

Per valutare la fattibilità e finanziabilità con fondi europei di un’idea che si intende sviluppare, è fortemente consigliato redigere una descrizione strutturata del progetto (cd. project fiche). Verrà quindi fornito ai partecipanti un modello di project fiche e le relative istruzioni per la corretta compilazione.

Successivamente al corso, i partecipanti potranno inviare a Obiettivo Europa, via email, il loro modello di project fiche opportunamente compilato, per ricevere un primo riscontro in merito alla propria proposta di progetto.

Per tutti i dettagli » Leggi il Programma del corso

Al termine del corso sarà rilasciato l’Attestato di partecipazione da parte di Obiettivo Europa.


Per iscriversi occorre compilare il Form di prenotazione al corso

Tutte le informazioni utili sul corso e per iscriversi sul sito www.obiettivoeuropa.it

 

venerdì 6 maggio 2016

Europe in My Region: per conoscere i progetti finanziati dall'Europa

Europe in My Region è una campagna di comunicazione a livello europeo, volta a incoraggiare i cittadini a scoprire e conoscere meglio i progetti finanziati dall'Europa vicino a loro. 

Per la prima volta quest'anno, quattro diverse iniziative coinvolgeranno il pubblico a visitare i progetti e a condividere immagini ed esperienze attraverso i social media.


La campagna Europe in My Region si svolgerà sino all'11 giugno 2016 in 23 paesi dell'UE, periodo in cui avranno luogo oltre 1200 eventi che vedranno la partecipazione di migliaia di cittadini europei .

La campagna 2016 ruota attorno a quattro diverse iniziative:
  • le Giornate a porte aperte sui progetti UE,
  • una caccia al tesoro,
  • un concorso fotografico
  • e una campagna di blogging.

Per tutto il mese di maggio, i beneficiari dei fondi europei presenteranno i loro progetti alla cittadinanza nell'ambito delle Giornate a porte aperte sui progetti UE. Una mappa online aiuterà a individuare la posizione geografica dei progetti aderenti all'iniziativa.
Nel frattempo, i cittadini saranno invitati a partecipare a una caccia al tesoro ospitata in 18 paesi e da 45 regioni in totale: i partecipanti dovranno trovare indizi nascosti in alcuni progetti cofinanziati dall'UE e rispondere a un quiz online.

La quinta edizione del concorso fotografico Facebook (2 maggio - 28 agosto) vuole celebrare i progetti che stanno facendo una reale differenza per le comunità locali. Per partecipare al concorso, i cittadini dovranno scattare la foto di un progetto beneficiario dei fondi europei, includendo nell'immagine la targa o il tabellone recante le informazioni sui fondi e la bandiera dell'UE. I tre vincitori avranno la possibilità di vincere un corso di fotografia con un fotografo professionista e un viaggio a Bruxelles.


Non da ultimo, i blogger più talentuosi che pubblicheranno post sui progetti locali saranno invitati a Bruxelles per partecipare al programma mediatico della European Week of Regions & Cities (10-13 ottobre 2016).

Tutte le info dettagliate su  



giovedì 5 maggio 2016

FONDI EUROPEI PER I PROFESSIONISTI: GUIDA PRATICA

               
I FONDI EUROPEI 2014-2020 PER I PROFESSIONISTI
Come finanziare uno studio professionale singolo, associato o Società di professionisti
 
La presente Guida è dedicata ai professionisti in fase di start-up o in situazioni più consolidate, e presenta le nuove opportunità di finanziamento individuabili nei fondi europei per il periodo di programmazione 2014-20, e nei fondi regionali e provinciali. Il tutto alla luce dell’evoluzione degli orientamenti comunitari e della legislazione nazionale che apre ai professionisti le porte per l’accesso a tali agevolazioni prima riservate alle sole imprese.

Nella prima parte della Guida vengono trattati i programmi comunitari di interesse per professionisti (Cosme, Horizon 2020, Erasmus Plus, Europa Creativa, Salute, Life, Cooperazione esterna, Appalti europei, etc.) ed i Fondi Strutturali e di Investimento Europei a gestione regionale.

Nella seconda parte vengono analizzati gli strumenti previsti dalla normativa nazionale (Lavoro Autonomo Invitalia, Garanzia Giovani, Fondo di Garanzia per l’accesso al credito, incentivi per le assunzioni e la formazione del personale, etc.).

La parte finale è invece dedicata alle principali opportunità previste da bandi di regioni e province autonome. Il testo è arricchito da riferimenti normativi, tabelle, grafici e da utili sitografie che consentono al lettore di orientarsi tra i diversi strumenti esistenti per distinguere quelli più funzionali alla propria situazione.
       
Bartolomei Giuliano, Marcozzi Alessandra
EPC Editore
Edizione: settembre 2015
Pagine: 432
   
Per acquistare la Guida vai su www.obiettivoeuropa.com